Glossario


In questa pagina abbiamo cercato di riassumere e spiegare tutti quei termini tecnici che, a volte, risultano incomprensibili o poco chiari agli utenti. Per parlare un lingua comprensibile a tutti abbiamo realizzato questo mini dizionario "tecnichese-italiano"   :)

Bidirezionale
Un Sistema antifurto bidirezionale indica la possibilità della centrale e dei sensori di comunicare vicendevolmente. In un antifurto bidirezionale sarà quindi possibile interagire con i vari dispositivi periferici (sensori, tastiere, sirene, ecc.) configurandoli direttamente dalla centrale e, ove, possibile, anche tramite telefono o internet.

 

IP

è un protocollo di comunicazione di rete (Internet Protocol) su cui è basato il funzionamento di internet, appartenente alla suite di protocolli TCP/IP. Viene utilizzato per fare comunicare tra loro, al meglio delle performaces, una serie di periferiche, consentendo anche il collegamento al web.

 

Jamming (o anti-jamming):

viene chiamato così il tentativo di "accecare" un Sistema antifurto. In pratica, poichè gli antifurti senza fili lavorano utilizzando frequenze radio, un malvivente tecnologicamente avanzato potrebbe utilizzare dei metodi elettronici per disturbare queste frequenze.

E' per questo motivo che consigliamo sempre l'uso di centraline a doppia frequenza (lavorando su frequanze diverse, se ne viene disturbata una continua a funzionare l'altra) e con modulo anti-jamming, visto che tali caratteristiche le rendono immuni da questo tipo di azione.

 

Nebbiogeno:

il nebbiogeno è letteralmente un "fabbricatore istantaneo di nebbia". In 10 secondi è in grado di rendere un ambiente saturo di fumo (innoquo per la salute ed autodissolvente senza lasciare alcun residuo dopo circa 20 minuti), tanto da impedire qualsiasi visione all'interno del locale stesso. Il ladro non potrà quindi orientarsi o individuare oggetti e pertanto non sarà più in grado di portare a termine il furto. Questo Sistema è molto utile per quelle attività in cui, anche in soli 2-3 minuti (tempo di reazione normalmente necessario per l'arrivo di vigilanza o forze dell'ordine), è possibile subire danni importanti (gioiellerie, oreficierie, tabaccherie, farmacie, caveau delle banche, negozi di informatica e telefonia, ecc). Diversamente dal classico allarme, il nebbiogeno non è solo un deterrente, ma un vero e proprio ANTIFURTO, in quanto impedisce di fatto il compimento dell'azione criminosa.

 

PIR:

è l'acronimo di Passive InfraRed, ovvero InfraRosso Passivo (non emette infrarossi, ma li riceve solo).

I sensori PIR sono quindi dei rilevatori di infrarossi e quindi di calore, calibrati per attivarsi quando distinguono la temperatura tipica di un corpo umano. Per questo vengono spesso chiamati "sensori di movimento".

La tecnologia odierna ci consente tra l'altro di avere dei sensori PIR molto precisi e sofisticati in grado di distinguere un umano da un animale (per le diverse temperature corporee) e, conseguentemente, permettere di mantenere l'antifurto attivo anche quando in casa sono presenti animali domestici, con bassissime probabilità di falsi allarmi.

 

Supervisione o Sistema supervisionato

La supervisione è una funzione importantissma per un buon Sistema d'allarme, perché è quella caratteristica che indica che la centrale antifurto si accerta continuamente dello stato dei sensori ad essa associati, monitorando anche la carica delle batterie degli stessi ed eventuali sabotaggi avvenuti durante un momento di disarmo del Sistema. Malgrado tale funzione sia fondamentale per la sicurezza, in realtà solo i Sistemi d'allarme professionali sono supervisionati.

 

Tamper (o anti-tamper):

è un termine inglese che indica la manomissione, l'alterazione. I dispositivi che costituiscono un Sistema antifurto dovrebbero avere tutti una sicurezza anti manomissione, affinchè il ladro non possa evitare l'intervento dell'allarme semplicemente smontando la sirena, la centralina o prendendo a martellate un sensore.

In caso di tentata manomissione i sensori e la centralina agiranno analogamente a come farebbero in caso di effrazione, ovvero allarmando il Sistema.

Ovviamente tutti i dispositivi utilizzati dalla F.lli Venturi snc, sono dotati di funzione anti-tamper.

 

Wireless:

dall'inglese, letteralmente, "senza fili". I dispositivi senza fili comunicano tra loro senza che sia necessario cablarli insieme. A volte non è necessario nemmeno collegarli alla presa di corrente elettrica, perchè possono essere alimentati a batteria o da piccoli pannelli solari fotovoltaici integrati.