Sistemi d'allarme

SPECIALISTI NELLA PROTEZIONE ESTERNA !!!


progettazione impianto antifurto allarme

Gli impianti antifurto da noi proposti sono costituiti da una centralina di comando (il cui modello e prestazioni saranno da identificare a seconda delle esigenze specifiche) e da una serie di sensori ad essa collegati via radio. Per questo consigliamo sempre di propendere per centraline a doppia  o multipla frequenza e antiaccecamento (antijamming), poichè tali caratteristiche ne garantiscono il corretto funzionamento anche in caso di radiodisturbi prodotti dai ladri più "tecnologici".

 

Ogni centralina possiede 3 modalità di funzionamento:

1) Disarmata (l'allarme non è attivato)

2) Armata (tutti i sensori sono attivi)

3) Armata in casa (solo i sensori esterni ai locali sono attivi, mentre quelli interni sono disabilitati)

 

Se si opta per una centrale con combinatore telefonico GSM, in caso di allarme è addirittura possibile ricevere chiamate o SMS su molteplici numeri telefonici, con i messaggi opportunamente impostati in fase di configurazione, al fine di informare chi si ritiene più opportuno (anche le forze dell'ordine) di ciò che sta succedendo.

Chiamando telefonicamente la centrale sarà inoltre consentito di interagire con essa, modificandone lo stato, attivando l'ascolto ambientale, ecc...

 

E' quindi possibile configurare il Sistema per agire al meglio, tenute conto delle abitudini e delle caratteristiche di ciascun utente.

 

I sensori abbinabili alla centralina possono essere:

 

Naturalmente si potrà poi abbinare:

  • - una o più sirene (da interno o da esterno)
  • - telecomandi (per attivare/disattivare la centralina o utilizzare il tasto salvavita)
  • - tastierino numerico remoto (per digitare il codice personale anche distante dalla centralina)